Sulle sedute del Consiglio Comunale /2

Nei mesi scorsi avevamo ripetutamente denunciato il fatto che il Consiglio Comunale di Catania, nei primi sette mesi di vita, fosse stato convocato solamente una volta al mese.
Nello scorso mese di Marzo abbiamo anche organizzato un’assemblea pubblica su tale argomento invitando l’assessore Gaetano Riva e i consiglieri d’opposizione Nello Musumeci (La destra – AS) e Saro D’Agata (PD).

Successivamente avevamo riscontrato una maggiore frequenza delle convocazioni e speravamo che finalmente si avviasse una stagione di proficua attività del Consiglio.

Purtroppo, leggendo La Sicilia di mercoledì 1° Luglio, veniamo a conoscenza che tra lunedì e martedì, per ben tre volte non e’ stato raggiunto il numero legale.
Adesso sono i Consiglieri Comunali che, seppur convocati, non sentono il dovere di partecipare alle sedute del Consiglio per il quale si sono liberamente candidati, hanno chiesto il voto e sono stati eletti.

E’ una vergogna che in una città in cui non mancano di certo i problemi da risolvere, i nostri rappresentanti abbiano comportamenti di totale disinteresse per questa martoriata città. Chi non sente questo dovere, abbia un sussulto di coerenza e di coraggio e si dimetta!

CittàInsieme – CittàInsiemeGiovani
Catania, 2 luglio 2009

Leggi l’articolo de La Sicilia sull’argomento
Un altro articolo de La Sicilia sull’argomento

+++
ALTRI POST SULL’ARGOMENTO:
Sulle sedute del Consiglio Comunale
Perchè il Consiglio Comunale dorme?